Il Trono di Spade 8×05, gli showrunner: “Daenerys ha agito d’impulso”

Gli showrunner hanno spiegato le ragioni di quanto fatto da Daenerys ne Il Trono di Spade 8×05 che, per loro, è stata una decisione presa d’impulso.

NOTIZIA di MARICA LANCELLOTTI6 minuti fa

Protagonista de Il Trono di Spade 8×05 è stato più il massacro di Approdo del Re o la follia di Daenerys? Entrambi, anche perchè in effetti le due cose si corrispondono, come hanno cercato di spiegare anche i due showrunner, sommersi dalle critiche.

Benioff e Weiss sono stati aspramente criticati dai fan per la fretta con cui hanno gestito gli sviluppi della trama nella stagione 8, in particolar modo nell’ultima puntata andata in onda, The Bells, che ha mostrato una Daenerys, da sempre beniamina del pubblico, come una tiranna sanguinaria in cerca di vendetta. Eppure, come hanno cercato di spiegare gli showrunner in una featurette dal dietro le quinte, i segnali della follia di Daenerys erano evidenti e disseminati fin dalla prima stagione. Altrimenti come chiamereste il suo compiacimento davanti a Khal Drogo che uccide il fratello nella stagione 1? D’altronde ha deciso a sangue freddo di giustiziare padre e fratello di Sam Tarly solo perchè non accettavano di sottomettersi al suo volere nella stagione 7, e la stessa cosa è successa al povero Varys appena una settimana fa (qui la nostra recensione de Il Trono di Spade 8×05), ma prima di morire ci ha avvertiti del fatto che quando nasce un Targaryen gli dei lanciano una moneta per decidere se sarà pazzo o sano di mente.

Il Trono Di Spade 8X05 Iczsy61
Il Trono di Spade 8: Emilia Clarke nel quinto episodio, The Bells

Sarà, ma i fan non sembrano molto persuasi da quello che comunque è sembrato un cambio di rotta troppo brusco, nonostante gli showrunner abbiano una spiegazione anche per questo. Come ha sottolineato D.B. Weiss: “Non credo che Daenerys abbia deciso in anticipo di fare quello che ha fatto. Poi all’improvviso ha visto la Fortezza Rossa, che per lei rappresenta quella casa che la i suoi antenati hanno costruito 300 anni prima, appena arrivati nel regno. In quel momento, sulle mura di Approdo del Re, quando guarda il simbolo di tutto quello che le è stato rubato, prende d’impulso la decisione di vendicarsi personalmente“.

Avrebbe potuto distruggere solo la torre in cui si trovava Cersei, le sarebbe bastato questo per avere in un sol colpo la vendetta, il trono e la fedeltà dei futuri sudditi. Invece una Daenerys accecata dalla rabbia e dalla delusione – anche per come si è infranto il suo sogno d’amore con Jon Snow – decide impulsivamente di bruciare ogni traccia del passato dal dorso di quell’unico figlio bestiale che è riuscita a tenere in vita. Ecco, per gli showrunner proprio l’indugiare sulla disperazione dei cittadini, contrapposta alla furia di Daenerys, dovrebbe essere la chiusura di un cerchio di follia che, a loro dire, è stato costruito fin dalle prime puntate. Per tutti gli spettatori non persuasi dalle loro spiegazioni ci sono due possibilità: il beneficio del dubbio in un rewatch delle precedenti 7 stagioni, o la sottoscrizione della petizione.

Il Trono di Spade 8: una petizione chiede la realizzazione di una nuova versione dell’ultima stagione

http://movieplayer.it/news/il-trono-di-spade-8×05-showrunner-daenerys_67315/