Star Wars: Gli Ultimi Jedi, la petizione per eliminare il film dal canone è stata cancellata

Star Wars: Gli Ultimi Jedi non ha raccolto l’approvazione dei fan che hanno lanciato una petizione per eliminare il film dal canone. Ebbene, la petizione è stata chiusa dal suo creatore, pentito del gesto commesso.

Star Wars: Gli ultimi Jedi, secondo capitolo della nuova trilogia di Star Wars diretto da Rian Johnson, non ha convinto i fan duri e puri per il suo tentativo di uscire dagli schemi della saga provando vie nuove nel trattamento dei personaggi. Il film non ha sfondato negli incassi ed è ottavo nella classifica dei capitoli di Star Wars con 620 milioni di dollari di incasso in patria e 1,3 miliardi complessivi. Su Rotten Tomatoes ha ottenuto il 90% di recensioni positive, ma i membri del fandom più accanito non hanno apprezzato le novità tanto da lanciare una petizione rivolta a Disney per eliminare Star Wars: Gli ultimi Jedi dal canone del franchise (qui potete leggere la nostra recensione di Star Wars: Gli ultimi Jedi).

La petizione lanciata da Henry Walsh, fan originario della Georgia, su Change.org è stata chiusa prima di raggiungere il target delle 150.000 firme (come possiamo vedere i votanti sono fermi a 116.000) dopo un ripensamento del suo stesso autore che ha speigato di essere sotto l’effetto di antidolorifici in seguito a un incidente quando ha lanciato la petizione.

Ecco il testo della petizione: Star Wars è una storia che riguarda due cose, i Jedi e Luke Skywalker. Dopo oltre 260 romanzi in cui abbiamo seguito le avventure di questo eroe, Walt Disney Company ha deciso di uscire dal canone e cancellare tre decenni di tradizioni. Eravamo eccitati all’idea di vedere l’Episodio VII per scoprire come sono cambiate le vite dei nostri eroi e ci avete tolto tutte le nostre certezze. Abbiamo visto la morte di Han Solo, abbiamo visto meno di un minuto di Luke Skywalker. L’Episodio VIII è stata una farsa. Ha distrutto l’eredità di Luke Skywalker e dei Jedi. Ha distrutto la vera ragione per cui noi fan amiamo Star Wars. Questa non può essere aggiustato. Dato che avete cancellato trent’anni di tradizione, vi chiediamo di cancellarne un altro, Star Wars: Gli Ultimi Jedi. Eliminatelo dal canone, ritardate l’Episodio IX e ricreate l’Episodio VIII in modo da redimere l’integrità e l’eredità del personaggio di Luke Skywalker.
Vi abbiamo perdonato quando ci avete fatto soffrire prima d’ora, perciò vi chiediamo, per favore, non lasciate esistere questo film. Non fateci questo. Non portateci via qualcosa che tanti di noi amano per distruggerlo. Lasciateci i nostri eroi.

Dopo aver ricevuto minacce morte e accuse di essere stato pagato da Disney, Henry Walsh ha pubblicato un secondo testo per chiarire i motivi che lo hanno spinto a chiudere la petizione in cui spiega: “Il film continua a non piacermi. So solo che la petizione, lanciata in un momento in cui il mio buon senso era compromesso, non può raggiungere lo scopo, realisticamente c’è lo 0% di possibilità che Disney elimini Star Wars: Gli Ultimi Jedi dal canone e ritardi l’Episodio IX per realizzare un remake dell’Episodio VIII. Questo è stato un volo della mia fantasia”.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, la petizione per…
Cinecittà World
Cinecittà World

http://movieplayer.it/news/star-wars-gli-ultimi-jedi-petizione-eliminare-film-cancellata_65167/