Il crollo di Blockbuster: resta un solo negozio in tutto il mondo

Blockbuster, una vera istituzione a livello mondiale, continua il suo lento declino con la chiusura di un altro negozio, situato questa volta a Perth, in Australia. A farlo sapere è il giornale locale The Eastern Reporter.

Il negozio in questione era l’ultimo del continente e il penultimo a livello mondiale. Chiuderà definitivamente i battenti alla fine di Marzo 2019, concedendosi un po’ di tempo per smaltire l’invenduto. Naturalmente, dopo aver annunciato la cessazione delle attività, una schiera di nostalgici ha fatto sentire la propria voce in rete. Il negozio cercherà di vendere sia DVD e Blu-Ray, che anche locandine dei film, loghi e insegne per recuperare un po’ di denaro.

E’ una notizia che accogliamo con dispiacere, ma che non sorprende. Del resto i tempi cambiano, e nel corso degli anni Blockbuster non è stato capace di adattarsi, restando ancorato al proprio modello di business mentre i giganti dello streaming prendevano piede. Neflix e Amazon Video sono adesso realtà in tutto il mondo, ma gli Stati Uniti hanno visto una competizione molto più serrata, che ha coinvolto anche Hulu, HBO, Apple TV, Redbox, Vudu e altri ancora. Ricordiamo inoltre che negli USA la stessa Netflix inviava copie fisiche dei film agli abbonati che non disponessero di una connessione abbastanza performante, eliminando di fatto la necessità di recarsi fisicamente in negozio.

Dopo la chiusura del punto vendita australiano, l’ultimo Blockbuster al mondo sarà quello situato a Bend, in Oregon. Si spera che possa continuare a esistere ancora a lungo.

https://cinema.everyeye.it/notizie/il-crollo-blockbuster-resta-solo-negozio-in-tutto-mondo-367691.html