Arrow, Stephen Amell annuncia la fine della serie

Stephen Amell si appresta con l’ottava stagione ad appendere l’arco al chiodo di fatto chiudendo la serie Arrow. L’attore infatti con un tweet ha annunciato di voler smettere di interpretare il doppio ruolo di Oliver Queen e Green Arrow, ossia il giustiziere nato nei fumetti della DC (la casa editrice che ha dato i natali a Batman e Superman) al centro della serie per il canale The CW.
Nel messaggio Amell dice chiaramente di “non poter essere un vigilante per sempre. Arrow ritornerà per l’ultima corsa fatta di 10 episodi”.

Si chiuderà così uno show che è nato nel 2012 e il cui successo ha dato vita a quello che viene chiamato l’Arrowerse con due spin off come The Flash e Legends of Tomorrow e la serie dedicata a Supergirl a cui si è affiancato recentemente anche Black Lightning e un collegamento con la serie Constantine.

L’ottava e conclusiva stagione di Arrow è prevista per il prossimo autunno e consiste in 10 episodi. In Italia è stata Mediaset fino a questo momento a mettere in onda la serie. La fine di Arrow non vuol dire che automaticamente si porrà fine all’intero universo narrativo che si è generato intorno. Anzi si sta lavorando ad una nuova serie dedicata a Batwoman.

Arrow, Stephen Amell annuncia la fine della serie